REQUISITI TECNOLOGICI, PRIVACY, PROTEZIONE DEI DATI, LIVELLI DI SICUREZZA, OBBLIGHI DI FORMAZIONE E STRUMENTI DIGITALI DI COLLABORATION NEL LAVORO AGILE
(aggiornato alle Linee Guida Funzione Pubblica approvate dalla Conferenza Unificata Stato-Regioni il 16/12/2021)

Webinar online

Date:
12/07/2022
21/09/2022
28/09/2022
14/10/2022
19/10/2022

ORARI: 9:30 – 13:30 e 14:30 – 16:30

DESTINATARI: Tutto il personale

DOCENTE: dott. ALFONSO PISANI, Responsabile Servizio Innovazione Tecnologica ed Archivio e Protocollo informatico Ente Locale; Esperto in eGov, gestione dei flussi documentali e pubblica amministrazione digitale; Autore di ebook ed articoli in materia; Docente PA360 Formazione online per la Pubblica Amministrazione (www.pa-360.it e www.corsilavoroagile.it) e EBIT Formazione e Perfezionamento per la P.A. (www.infoebit.com)

PREMESSA: Il 16 dicembre 2021 la Conferenza unificata Stato-Regioni ha approvato lo schema di Linee Guida Funzione Pubblica sul lavoro agile, obbligatorie per tutte le Pubbliche Amministrazioni fino alla specifica regolamentazione da parte dei CCNL pubblici.
Tra i vari profili, figurano di fondamentale importanza quelli afferenti ai requisiti tecnologici, privacy, sicurezza e protezione di dati e informazioni nel lavoro agile, nonché gli obblighi formativi in tema di competenze digitali necessarie per lavorare correttamente in smart working.

OBIETTIVI: Il corso teorico-pratico intende:
  • Offrire una panoramica completa relativa agli adempimenti di tutte le Pubbliche Amministrazioni in merito ai requisiti tecnologici, alla privacy ed alle condizioni di sicurezza indispensabili per lavorare a distanza (lavoro agile e da remoto);
  • Illustrare, nel dettaglio, le “condizionalità” introdotte dal D.M. Pubblica Amministrazione 8 ottobre 2021, relative all’uso degli strumenti tecnologici ed al loro corretto approvvigionamento;
  • Analizzare le indicazioni operative dettate dalle Linee guida Funzione pubblica (approvate in via definitiva dalla Conferenza Unificata Stato-Regioni il 16/12/2021), con cui sono stati dettagliati i requisiti di digitalizzazione dei processi per lo smart working e precisate le modalità di eventuale utilizzo delle dotazioni informatiche personali dei lavoratori;
  • Fornire utili indicazioni operative circa le modalità atte ad assicurare un adeguato livello di sicurezza informatica, all’uso sicuro degli strumenti impiegati per il lavoro da remoto ed al corretto utilizzo di dispositivi elettronici personali;
  • Fornire le dovute conoscenze per un uso consapevole delle strumentazioni informatiche al fine di minimizzare i rischi per i dati trattati, sulla scorta sia della vigente normativa che delle migliori pratiche;
  • Illustrare i principi della reingegnerizzazione dei processi volti a tener conto della protezione dei dati quale fattore primario e di suddivisione delle responsabilità;
  • Assolvere agli obblighi di formazione sulle competenze digitali dei lavoratori agili, con specifico riferimento all’utilizzo delle piattaforme di comunicazione ed agli strumenti di collaborazione e condivisione delle informazioni, necessari per lavorare in modalità agile.

MATERIALE DIDATTICO: slide, articoli di approfondimento e dispense.

  1. QUADRO NORMATIVO E PERCORSO DI DIGITALIZZAZIONE DELLA PA:
    • Il Codice dell’Amministrazione digitale dopo il D.L. 76/2020 convertito nella L. 120/2020 (decreto semplificazioni) e il D.L. 77/2021 convertito nella L. 108/2021 (semplificazioni bis);
    • Il Decreto 8 ottobre 2021 del Ministro per la pubblica amministrazione e le linee guida Funzione Pubblica approvate da governo e sindacati il 30/11/2021;
    • Il Regolamento UE 2016/679 (GDPR) ed il D.Lgs. 196/2003; il dPR 445/00, la L. 124/2015 (legge Madia), la L. 81/2017 (lavoro agile);
    • Le direttive e linee guida della Funzione Pubblica;
    • Il Piano Triennale per l’Informatica nella PA triennio 2020-2022.
  2. REINGEGNERIZZAZIONE DEI PROCESSI E APPROCCIO PER OBIETTIVI:
    • Processi verticali e trasversali ed obiettivi strategici, gestionali ed operativi;
    • Informatizzazione dei procedimenti amministrativi ed i principi nazionali ed europei del digital first, mobile first, cloud first, once only, digital identity only, del transfrontaliero per definizione e dell’interoperabilità dei sistemi della PA;
    • Approccio PDCA (Plan, DO, Check, Act) ai cambiamenti e sua applicazione alla trasformazione digitale.
  3. IL CAD DOPO D.L. 76/2020, L. 120/2020, D.L. 77/2021 E L. 108/2021:
    • Acquisizione di beni e progettazione e sviluppo dei sistemi informativi per accedere da remoto ad applicativi, dati e informazioni;
    • Come assicurare un adeguato livello di sicurezza informatica:
      • migliori pratiche;
      • standard nazionali ed internazionali per la protezione delle proprie reti;
    • L’informativa sull’uso sicuro degli strumenti impiegati:
      • fornitori di servizi in cloud;
      • diffusione di apposite linee guida;
      • disciplina della tipologia di attività che possono essere svolte da remoto;
      • informativa alle organizzazioni sindacali;
    • Utilizzo di dispositivi elettronici personali:
      • rispetto delle condizioni di sicurezza e di protezione delle informazioni e dei dati;
      • rispetto della disciplina in materia di trattamento dei dati personali;
      • informativa sull’utilizzo sicuro di webcam e microfoni.
  4. I REQUISITI TECNOLOGICI DEL LAVORO AGILE INTRODOTTI DAL D.M. PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 8 OTTOBRE 2021:
    • Adempimenti della P.A. necessari per dotarsi di una piattaforma digitale o di un cloud o comunque di strumenti tecnologici idonei a garantire la più assoluta riservatezza dei dati e delle informazioni che vengono trattate dal lavoratore agile;
    • Adempimenti della P.A. necessari per fornire al personale dipendente apparati digitali e tecnologici adeguati alla prestazione di lavoro agile;
    • La gestione degli accessi da remoto e la migrazione ai modelli cloud:
      • il modello del sistema informativo della PA;
      • le infrastrutture;
      • il Cloud della PA;
      • i Data center e la Connettività;
    • I modelli dell’erogazione dei servizi in cloud: IaaS, SaaS e PaaS quali scegliere e come in base ai fabbisogni delle PA.
    • L’applicazione dei modelli di cloud per il lavoro agile.
    • L’autenticazione a fattore multiplo.
  5. CONDIZIONI TECNOLOGICHE, PRIVACY, SICUREZZA E PROTEZIONE DEI DATI NEL LAVORO AGILE: LE LINEE GUIDA FUNZIONE PUBBLICA (approvate in via definitiva dalla Conferenza Unificata Stato-Regioni il 16/12/2021):
    • I requisiti di digitalizzazione dei processi per lo smart working:
      • ipotesi di eventuale utilizzo delle dotazioni informatiche personali dei lavoratori;
      • misure atte a garantire la protezione delle risorse aziendali a cui il lavoratore agile deve accedere;
      • monitoraggio del rispetto dei livelli minimi di sicurezza;
      • aggiornamento dei meccanismi di sicurezza;
      • rispetto dei requisiti di sicurezza in caso di dotazioni tecnologiche personali del lavoratore;
    • Il sistema di gestione documentale e i flussi digitali:
      • la gestione dei flussi documentali, i fascicoli e la loro importanza rispetto al procedimento amministrativo;
      • l’interlavoro tra il sistema di gestione documentali e gli altri gestionali al fine di favorire il lavoro in mobilità;
    • Le relazioni necessarie e gli attori coinvolti:
      • Responsabile della gestione documentale;
      • Responsabile per la Transizione Digitale;
      • Responsabile della Protezione dei dati e Responsabile della Conservazione;
    • Accesso a risorse digitali e applicazioni raggiungibili tramite internet, banche dati e intranet della P.A.:
      • connessioni extranet e tre possibili approcci:
        • Virtual Private Network (VPN);
        • Remote Desktop Services (RDS);
        • Virtual Desktop Infrastructure (VDI);
      • Sistemi di gestione dell’identità digitale (sistemi Multifactor authentication; es., CIE e SPID);
      • I rischi per i dati personali nei vari approcci;
    • Uso dei dispositivi di proprietà del dipendente o forniti dalla PA ed attacchi informatici:
      • Protezione dei dati personali dei dipendenti e dei cittadini: cosa cambia nelle due casistiche;
      • I criteri di scelta di una soluzione di protezione in caso di utilizzo di dispositivo fornito dalla PA;
      • I criteri di scelta di una soluzione di protezione in caso di utilizzo di dispositivo di proprietà del dipendente;
    • Rischi dell’uso delle utenze personali:
      • Autorizzazione dell’Ente ed obbligo di fornire puntuali prescrizioni per garantire la sicurezza informatica;
      • Hardening delle postazioni di lavoro;
      • Novità del Codice dell’Amministrazione digitale sull’uso dei dispositivi personali per il lavoro agile e la protezione dei dati (art. 31 D.L. 76/2020 convertito dalla L. 120/2020):
        • diffusione e contenuto di linee guida;
        • disciplina dell’uso di webcam e microfoni;
        • informazione ai dipendenti ed alle organizzazioni sindacali;
    • Sicurezza in rete con particolare riferimento al lavoro agile:
      • rischi della navigazione in rete e della posta elettronica;
    • Principali tipi di attacco informatico e misure mitigatrici:
      • phishing, malware, virus, rootkit, cavalli di troia, malware spia (Spyware e keylogger), malware che ingannano (scareware/roguaware), malware che ricattano (ransomware);
      • Il coworking ed il bring your own device: nuovi scenari e nuovi rischi;
      • L’importanza delle linee guida e delle prassi da diffondere tra i dipendenti;
      • Il vademecum di AGID per i dipendenti per lavorare online in sicurezza, integrato con altre buone pratiche delle principali aziende competenti in materia di sicurezza informatica.
  6. OBBLIGO DI FORMAZIONE SULLE COMPETENZE DIGITALI DEI LAVORATORI AGILI:
    • Telelavoro, coworking e lavoro decentrato da centri satellite;
    • Orario di lavoro e relativi controlli;
    • Le Linee guida Funzione pubblica (approvate in via definitiva dalla Conferenza Unificata Stato-Regioni il 16/12/2021) sulle piattaforme di comunicazione e sulla collaborazione e condivisione delle informazioni;
    • Gli strumenti di collaboration:
    • come utilizzare le piattaforme di comunicazione e gli altri strumenti per lavorare correttamente in modalità agile:
      • Cartelle condivise;
      • strumenti di reporting;
      • gruppi;
      • chat;
      • condivisione remota delle informazioni;
      • importanza della profilazione degli accessi;
      • strumenti di condivisione in cloud;
      • sistemi di videoconferenza e call conference;
      • regolamentazione dell’uso di microfoni e webcam;
      • informative ai sindacati ex art. 12 CAD;
      • rischi.
corpo_corso_competenze_digitali_240x135_nobg-min
REINGEGNERIZZAZIONE DEI PROCESSI E PIANO INTEGRATO DI ATTIVITÀ E DI ORGANIZZAZIONE (PIAO): SUGGERIMENTI OPERATIVI A SUPPORTO DEGLI ADEMPIMENTI DELLE P.A. ENTRO IL 30/06/2022 - ESEMPI CONCRETI DI PROCEDURE DA SEMPLIFICARE E RIDISEGNARE
REQUISITI TECNOLOGICI, PRIVACY, PROTEZIONE DEI DATI, LIVELLI DI SICUREZZA, OBBLIGHI DI FORMAZIONE E STRUMENTI DIGITALI DI COLLABORATION NEL LAVORO AGILE
(aggiornato alle Linee Guida Funzione Pubblica approvate dalla Conferenza Unificata Stato-Regioni il 16/12/2021)
CORSO BASE PER TUTTI I DIPENDENTI: DIGITALIZZAZIONE DELLA P.A., SMART WORKING, METODI E STRUMENTI STRATEGICI ED OPERATIVI
REINGEGNERIZZAZIONE DEI PROCESSI E PIANO INTEGRATO DI ATTIVITÀ E DI ORGANIZZAZIONE (PIAO): SUGGERIMENTI OPERATIVI A SUPPORTO DEGLI ADEMPIMENTI DELLE P.A. ENTRO IL 30/06/2022 - ESEMPI CONCRETI DI PROCEDURE DA SEMPLIFICARE E RIDISEGNARE
REQUISITI TECNOLOGICI, PRIVACY, PROTEZIONE DEI DATI, LIVELLI DI SICUREZZA, OBBLIGHI DI FORMAZIONE E STRUMENTI DIGITALI DI COLLABORATION NEL LAVORO AGILE
(aggiornate alle Linee Guida Funzione Pubblica approvate dalla Conferenza Unificata Stato-Regioni il 16/12/2021)
CORSO BASE PER TUTTI I DIPENDENTI: DIGITALIZZAZIONE DELLA P.A., SMART WORKING, METODI E STRUMENTI STRATEGICI ED OPERATIVI
CORSO BASE DI CHANGE MANAGEMENT
PER DIRIGENTI E RESPONSABILI DI STRUTTURA:
LA DIGITALIZZAZIONE DELLA P.A.
PER MIGLIORARE L’EFFICIENZA DEL LAVORO
IN PRESENZA E DA REMOTO
GESTIONE E CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI NELLA P.A.: LE LINEE GUIDA AGID
ED IL NUOVO REGOLAMENTO SUI CRITERI
PER LA FORNITURA DEI SERVIZI DI CONSERVAZIONE - LAVORO AGILE E IN PRESENZA
CYBER SECURITY E TUTELA DEI DATI PERSONALI
IN PRESENZA E DA REMOTO: REGOLE, OBBLIGHI, ATTACCHI INFORMATICI E LINEE GUIDA
CORSO BASE DI CHANGE MANAGEMENT PER DIRIGENTI E RESPONSABILI DI STRUTTURA: LA DIGITALIZZAZIONE DELLA P.A. PER MIGLIORARE L’EFFICIENZA DEL LAVORO IN PRESENZA E DA REMOTO
GESTIONE E CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI NELLA P.A.: LE LINEE GUIDA AGID ED IL NUOVO REGOLAMENTO SUI CRITERI PER LA FORNITURA DEI SERVIZI DI CONSERVAZIONE - LAVORO AGILE E IN PRESENZA
CYBER SECURITY E TUTELA DEI DATI PERSONALI IN PRESENZA E DA REMOTO: REGOLE, OBBLIGHI, ATTACCHI INFORMATICI E LINEE GUIDA
NOVITÀ D.L. 77/2021
E PIANO TRIENNALE INFORMATICA PA,
LAVORO AGILE, SPID, PAGOPA, CNS, APP IO,
RESPONSABILE TRANSIZIONE DIGITALE: SCADENZE,
OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ DIRIGENZIALI
COSA CAMBIA PER LE PA DOPO LE LINEE GUIDA AGID SULLA FORMAZIONE, GESTIONE E CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI -
LAVORO AGILE E IN PRESENZA
NOVITÀ D.L. 77/2021 E PIANO TRIENNALE INFORMATICA PA, LAVORO AGILE, SPID, PAGOPA, CNS, APP IO, RESPONSABILE TRANSIZIONE DIGITALE: SCADENZE, OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ DIRIGENZIALI
COSA CAMBIA PER LE PA DOPO LE LINEE GUIDA AGID SULLA FORMAZIONE, GESTIONE E CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI - LAVORO AGILE E IN PRESENZA
SMART WORKING E PERSONALE
SMART WORKING, SOFT SKILLS,
COMPETENZE DIREZIONALI E ORGANIZZATIVE
SMART WORKING E COMPETENZE DIGITALI

SU RICHIESTA, REALIZZIAMO
CORSI E MASTER RESIDENZIALI (IN PRESENZA, WEBINAR, E-LEARNING)
SUL LAVORO AGILE

Informazioni e/o preventivi: tel. 0832.409463 e-mail: info@corsilavoroagile.it